Il Viaggio professionale di Anna

 








Cosa significa "fare risorse umane" in azienda? 
Quest’anno scopriremo insieme strumenti e processi HR per valutare e sviluppare l’intelligenza emotiva, e lo faremo attraverso gli occhi di chi lo vive, ripercorrendo l’esperienza di Anna lungo il suo percorso di carriera. Attraverso i suoi racconti, Anna ci farà vivere, con freschezza e spontaneità, i momenti chiave vissuti, in un viaggio ricco di stimoli e prospettive.

Capitolo 1: Anna cerca lavoro

La prima tappa del viaggio professionale di Anna ci porterà ad approfondire l’#AssessmentCenter: un’esperienza certamente intensa e sfidante in un processo di selezione, che permette alla persona di esprimere e valorizzare i propri punti di forza, e uno strumento efficace per l’azienda al fine di individuare e valutare la persona più in linea con le caratteristiche professionali ed organizzative ricercate.

Consigli di lettura:

"Gestire l'assessment center" di Pocketbook J. Sponton

Capitolo 2: L'inserimento di Anna nel nuovo posto di lavoro

La seconda tappa del viaggio professionale di Anna ci porterà a riflettere su quali siano gli aspetti chiave da considerare nella fase di inserimento di una nuova persona in azienda, affinché possa sentirsi subito parte dell’organizzazione. Rifletteremo e scopriremo insieme come costruire un buon piano di #Onboarding!

Consigli di lettura:

“Creative Onboarding Programs: Tools for Energizing Your Orientation Program” di Doris M. Sims

Capitolo 3 - Anna impegnata nella formazione Outdoor

La terza tappa di questo viaggio professionale ci porta a riflettere sulla vita di un team, influenzata da dinamiche complesse e di varia natura che, se non comprese e gestite, possono condurre a bassi livelli di motivazione, mancato coordinamento e scarse performance. Anna sperimenterà la formazione Outdoor e la sua capacità di supportare un gruppo di lavoro nel riconoscere ciò che funziona e ciò che è potenziabile nel suo modo di lavorare.

Consigli di lettura:

“Formazione Outdoor: apprendere dall’esperienza” di Marco Rotondi

Capitolo 4 - Anna riscopre il valore dell'Emotional Intelligence Check-up

Nella quarta tappa, Anna riscopre il valore dell'Emotional Intelligence Check-up, come strumento per monitorare il progresso dei propri apprendimenti, ma anche come nuovo punto di partenza per dare forma a delle nuove azioni di miglioramento, che si traducono in un piano d'azione concreto e realistico.

Consigli di lettura:

"Building Blocks of Emotional Intelligence: A Series of Primers" di Daniel Goleman

Capitolo 5 - Anna sperimenta i benefici del team coaching

In questa tappa del suo viaggio professionale, Anna ci porta a riflettere sulle complesse dinamiche di un team di lavoro. Il suo forte orientamento al risultato non le aveva mai permesso di riflettere sulla dimensione relazionale del team e su come questa possa avere impatto sul rendimento dello stesso!
Scoprirà, quindi, che se vuole che il team operi in modo efficace ed efficiente, dovrà imparare a gestire una serie di dimensioni che finora non aveva considerato!

Consigli di lettura:

“Team Coaching. Come portare la propria squadra all’eccellenza” di David Clutterbuck

Capitolo 6: Anna e la sua motivazione

Al termine di una giornata di lavoro, Anna si ritrova a riflettere sulla sua esperienza lavorativa, riconoscendo che ci sono momenti in cui prova particolare stanchezza ed altri in cui si sente energica e soddisfatta. Sarà una tappa importante per lei, e per tutti noi, per scoprire il ruolo e l'impatto del self management e della motivazione intrinseca.

Consigli di lettura:

"Intrinsic Motivation at Work. What really drives employee engagement" di Kennet W. Thomas

Capitolo 7: Anna e l'analisi dei valori

Per noi tutti i valori rappresentano il perno attorno a cui strutturare la propria identità e condizionano profondamente scelte e modi di agire.
Se estendiamo questo principio all’ambito lavorativo, i valori di un’azienda hanno un potere strategico: garantiscono coesione e continuità nel modo di esprimersi delle persone che in essa si riconoscono, e promuovono comportamenti coerenti con il suo scopo.
Anna scopre però che non è così facile tradurre i valori in comportamenti concreti.

Consigli di lettura:

"Building a Values-Driven Organization" di Richard Barrett

Capitolo 8: Take a breath!

Dopo mesi intensi, Anna ricerca dei momenti da dedicare a se stessa per rigenerarsi e ricaricarsi di energia così da affrontare con la giusta carica ed entusiamo le sfide future che la attendono.

Capitolo 9: Anna e il feedback

Nel condividere la sua esperienza professionale, Anna ci racconta della sua difficoltà nell'affrontare efficacemente il momento del colloquio di feedback con i membri del suo team. Ma ci svela anche in che modo sta lavorando per sviluppare questa sua capacità!

Consigli di lettura:

“Parlami, capo. Il colloquio nella gestione dei collaboratori: logiche, strumenti, metodi e tecniche di conduzione” di M. Di Feo

Capitolo 10: il percorso di coaching di Anna

Anna supera le sue perplessità rispetto al coaching e, stimolata dall'azienda e dal supporto del suo responsabile, decide di intraprendere un percorso di coaching che le riserverà molte belle sorprese!

Consigli di lettura:

“Il gioco interiore del tennis. Come usare la mente per raggiungere l'eccellenza” di T.W. Gallwey

Seguici su